Follow us

 

CGEST

Cittadinanza

In Italia si può acquisire la cittadinanza italiana secondo il principio dello ius sanguinis, ovvero per filiazione diretta da madre e/o padre italiani.

La cittadinanza si può acquisire

  1. automaticamente:
    - per nascita. Se si è figli di almeno un cittadino italiano; oppure se si nasce in territorio italiano da genitori ignoti, o apolidi, o stranieri appartenenti a Stati la cui legislazione non preveda la trasmissione della cittadinanza dei genitori al figlio nato all’estero; 
    - riconoscimento o dichiarazione giudiziale di filiazione. Per riconoscimento di paternità o maternità o a seguito di dichiarazione giudiziaria di filiazione durante la minore età del soggetto;
    - per adozione. Diviene cittadino italiano il minore straniero adottato da un cittadino italiano;
  2. domanda:
    - per acquisto volontario. Se discendenti da cittadino italiano per nascita, fino al secondo grado, che abbia perso la cittadinanza, in presenza di determinati requisiti (svolgendo servizio militare nelle forze armate e dichiarando preventivamente di voler acquistare la cittadinanza italiana; oppure assumendo pubblico impiego alle dipendenze dello Stato, anche all’estero, e dichiarando di voler acquistare la cittadinanza italiana; oppure risiedendo legalmente in Italia due anni al raggiungimento della maggiore età e dichiarando, entro un anno dal raggiungimento della maggiore età, di voler acquistare la cittadinanza italiana);
    - per matrimonio. Dopo due anni di convivenza e residenza legale in Italia successivi al matrimonio diminuiti ad un anno in presenza di figli nati o adottati dai coniugi (tre per i residenti all’estero e ridotti alla metà in presenza di figli). Se uno dei due coniugi ha acquistato la cittadinanza italiana per naturalizzazione dopo il matrimonio, il calcolo dei termini ha inizio dalla data di acquisizione della cittadinanza italiana del coniuge e non dalla data del matrimonio
    - per naturalizzazione (residenza). Se si risiede legalmente in Italia da 10 anni;
    - se nato in territorio italiano da genitori stranieri. Risiedendo legalmente ed ininterrottamente dalla nascita fino al raggiungimento della maggiore età.

La cittadinanza può essere concessa con Decreto del Presidente della Repubblica anche nel caso in cui lo straniero abbia reso eminenti servizi all’Italia, o nel caso in cui intercorra un eccezionale interesse dello Stato.

Attualmente i tempi di attesa per l’acquisto della cittadinanza si aggirano o superano i quattro anni, mentre la normativa preveda un periodo di attesa massimo di 760 giorni, ovvero di 2 anni.

 

 

Controlla ora il tuo permesso di soggiorno!

Inserisci il numero pratica o assicurata

 


Follow us
Quick links
Ministero dell'interno
Ministero del lavoro
Stranieri in Italia
 
Controlla permesso di soggiorno
Documenti smarriti
Codice fiscale

Contatta Centro Migranti Verona
+390458011096
Email info@centromigranti.it

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy